Card Sorting

Il Card Sorting è uno strumento di ricerca che permette di identificare e strutturare le informazioni contestuali attraverso l’uso di tassonomie e categorie. Si utilizza per progettare l’architettura delle informazioni, organizzare la disposizione dei contenuti e le etichette da utilizzare.

Perché si utilizza?

Il card sorting è una tecnica che si utilizza per definire e testare con utenti la comprensione della tassonomia di un servizio oppure progettare assieme a loro l’organizzazione dei contenuti. Questo strumento aiuta ad assegnare una nomenclatura coerente con il linguaggio dell’utente e quindi a lui immediatamente comprensibile. Questo aumenta la facilità d’uso e la comprensibilità dell’artefatto che si andrà a progettare.

Come si fa?

Per condurre un card sorting è possibile preparare in anticipo delle carte indicanti le parole della tassonomia, oppure preparare le carte bianche che compileranno i partecipanti. Per un card sorting è necessario:

  • definire gli obiettivi e le esigenze della ricerca
  • individuare le caratteristiche dei partecipanti da coinvolgere
  • convocare le persone in uno spazio confortevole
  • preparare i materiali per lo svolgimento dell’attività: es cartelloni, pennarelli, etc.
  • numerare le carte, si consiglia un massimo di 30/40 carte
  • invitare i partecipanti a pensare a voce alta durante lo svolgimento dell’attività
  • analizzare i dati emersi dall’attività in modo da definire l’organizzazione dei contenuti

Durante l’attività di card sorting si richiede ai partecipanti di organizzare una serie di parole all’interno di gruppi che hanno un senso per loro. In un card sorting aperto è richiesto ai partecipanti di definire liberamente i gruppi, indicandone le caratteristiche e assegnando un nome a ognuno. Mentre nel card sorting chiuso si richiede di organizzare la tassonomia all’interno di gruppi già precedentemente predefiniti.

Cosa si ottiene?

Il risultato è l’organizzazione dei contenuti all’interno di cluster definiti dagli utenti, completi di raccomandazioni e suggerimenti emersi durante l’attività. Da un card sorting si evince il sistema di etichettatura e architettura dell’informazione.

Riferimenti

  • raffiro

    Il nome è Donna Spencer 🙂

Argomenti correlati: | | | |

Nella pratica

L’attività di card sorting realizzata per Moleskine ha permesso di aumentare le vendite dello store online di +40%.

Scopri di più →